Lunedì 17 Giugno
meteo Meteo
cinema Cinema
pubblicita Pubblicità
Home Attività Economiche Associazioni Notizie Articoli Link Contattaci
» Intervista a Federico Rizzo «
È il primo dvd accessibile ai non vedenti poiché ha uno speciale commento audio effettuato dal nostro protagonista Angelo Pisani che descrive tutto ciò che avviene nel film, e dei sottotitoli speciali per i non udenti che descrivono gli effetti sonori, l’idea è venuta da una collaborazione con cinema senza barriere, una rassegna che facilità la fruizione dei film a chi ha problemi di vista e udito.
 
Il film è uscito ad aprile 2008 al cinema e un anno dopo in dvd distribuito dalla Sony.
 
 
 
 
 
- Come sono i dati circa l'acquisto e il noleggio?
 
“Il film sta riscuotendo un discreto successo anche per via di questo tipo di operazione solidale e poi perché è un film in cui il pubblico dei precari si riconosce profondamente”.
 
- Quali sono le possibili vie di uscita, per i giovani, alla schiavitù disumanizzante del call center, oltre all'ironia ?
 
“Bisogna iniziare a parlarne tra noi, a protestare, a proporre idee, altrimenti i nostri politici si disimpegnano sempre di più, ecco perché un film come questo è particolarmente importante. Per il resto spero siano i politici a dover trovare le vie di fuga a questo stillicidio penoso”.
 
- In questi giorni alla camera si sta tentando di ridimensionare i progetti di finanza solidale, che potrebbero invece dare un'arma di riscatto agli schiavi delle offerte telefoniche.
 
“Appunto se l’opinione pubblica non viene a conoscenza di queste iniziative e di come vengono ridimensionate avremo sempre queste contraddizioni spaventose”.
 
- La colonna sonora del film è di sicuro impatto
 
“Si ci sono musicisti molto amati dai giovani come Caprezza o Vasco Brondi, è stato interessante collaborare con loro ed accogliere le loro canzoni che parlano di un disagio politico e sociale aderente alla storia narrata nel film.”
 
- Continui a fare presentazioni in giro per l'Italia?
 
“Ho portato il film in giro per l’italia per un anno ed è stato importante vedere come il pubblico si immedesimava nella storia d’amore di questa coppia di precari. Ora che è uscito il dvd vedo su internet che molti circoli e associazioni studentesche organizzano proiezioni e dibattiti sul precariato a partire dalla visione del film, è giusto che io mi tolga di mezzo e che il film venga utilizzato come strumento di dibattito propositivo a prescindere dalle mie specifiche opinioni .“
 
- l personaggio della casalinga telefonista erotica e il tema della crisi coniugale causata dai dissesti economici sono presenti anche in un famoso film di Altman e in "Giorni e nuvole" di Soldini. Una fonte parziale di ispirazione?
 
“Soldini il suo film lo ha girato un anno dopo il mio e parla in realtà di solitudine piuttosto che di crisi sociale, mentre il film di Altman di quindici anni fa descriveva un’America alienata dal consumismo, io descrivo un’Italia del malessere economico che porta ad un fortissimo malessere sentimentale”.
 
Per info
 
Noria Nalli

  [ Indietro ]  Stampa questa pagina

 
 

Attività Economiche
Numeri Utili
I Servizi
Storia e Cultura
Il Territorio
Cinema
Download
Link Consigliati
Il ghetto di Chieri
I Catari
I Templari a Chieri
I Re e gli Imperatori a Chieri
I Papi
Chieri nella Preistoria
Chieri nell'Epoca Romana
I Dolci
La Bagna Cauda
I vini tipici di Chieri
I Rubatà di Chieri
Il Duomo di Chieri
A.S.D. Chieri Rugby
A.s.d. San Giacomo Chieri
Chieri Calcio
Paralimpiadi Torino 2006
Biglietteria Torino 2006
Olimpiadi Torino 2006
Addizionali IRPEF

 
 
 
Quali argomenti, relativi al Chierese, vorresti che venissero approfonditi?
eventi culturali
tempo libero
sport
politica
cronaca
altro
 
Chieri