Lunedì 24 Aprile
meteo Meteo
cinema Cinema
pubblicita Pubblicità
Home Attività Economiche Associazioni Notizie Articoli Link Contattaci
» Itinerari nel passato «
Il gotico della Chieri Medievale
Chieri urbanisticamente ha conservato bene la struttura di comune medievale dalla rocca centrale (il castrum), si dipartono a centri concentrici le contrade che corrispondono ai successivi ampliamenti delle cinta muraria.
La rocca, è dove ancora attualmente ècollocata la chiesa di San Giorgio (la sua facciata è barocca, ma la chiesa fu edificata nel XV secolo sulle rovine del castrum) è possibile ammirare il panorama collinare fatto di dolci declivi, boschetti e coltivazioni che circondano Chieri e riconoscere seguendo con lo sguardo il percorso di via San Giorgio, la "chiocciola medievale".
La chiesa di San Domenico, con le ricche decorazioni in formelle di argilla cotta nel portale e nella grande trifora della facciata, Santa Maria della Scala (Il Duomo), la più celebre chiesa di Chieri con il Battistero romanico a pianta ottagonale, Palazzo Opesso e Palazzo Valfré, che si affacciano su piazza Mazzini, il centro della vita politica e religiosa nella Chieri medievale, questi sono solo alcuni dei gioielli dell'architettura gotica che la città offre ai visitatori.
Il corso viene fortemente caratterizzato dai palazzi edificati fra il XIV e il XV secolo,essi costituiscono la principale arteria cittadina. Ancora oggi questi edifici, con la qualità eccezionale del cotto dei mattoni e delle fasce decorative, le tracce di intonaci affrescati, gli splendidi soffitti e cassettoni offrono un quadro d'insieme molto efficace per la comprensione dell'assetto urbano tardo medievale.
 
Guglielmo Caccia detto il Moncalvo
Il pittore Guglielmo Caccia, alla fine del Cinquecento lavorava per numerosi committenti del Piemonte e della Lombardia, Chieri conosceva un risveglio della vita economica ed artistica.
Fù così che fra la città ed il pittore si stabilì un'intensa collaborazione: sono tredici le tele attribuite al Moncalvo tuttora conservate nelle Chiese di Chieri, un grande patrimonio della pittura piemontese.
 
Il Barocco e il Neoclassicismo
Alla ricchezza del gotico si affianca quella degli edifici del Sei e Settecento notevoli testimonianze che offrono una panoramica del barocco dal suo nascere, in età manierista, al suo tramontare nel ritrovato classicismo di fine Settecento.
Dal punto di vista cronologico la prima testimonianza di architettura moderna a Chieri è rappresentata dall'Arco Trionfale, che si affaccia sull'antica piazza delle Erbe ( Piazza Umberto I).
Eretto nel 1580 in onore di Emanuele Filiberto su progetto di Giovanni Battista Ripa, subì una rimodernizzazione nel 1761 da Bernardo Vittone.
La chiesa di Santa Margherita ha una grandiosa facciata concava ed un ricco interno decorato con stucchi ed affreschi.
Il Santuario dell'Annunziata si trova fuori dalla prima cinta di mura, fu costruito nel 1652 su progetto del carmelitano Costaguta , conserva un pregevole affresco di scuola fiamminga.
La chiesa di San Filippo è un'importante costruzione in laterizio a vista,di grande effetto scenografico.
La chiesa di Sant'Antonio fu eretta a fine Settecento secondo i disegni di Filippo Juvarra.
Un'altra importante testimonianza del barocco è la chiesa di San Bernardino che domina piazza Cavour: è nobiliata dalla cupola ricostruita da Bernardo Vittone dopo il 1740;
nel 1792 il chierese Mario Quarini ne progettò la facciata neoclassica.

  [ Indietro ]  Stampa questa pagina  Invia questa pagina ad un amico

 
 

Attività Economiche
Numeri Utili
I Servizi
Storia e Cultura
Il Territorio
Cinema
Download
Link Consigliati
Il ghetto di Chieri
I Catari
I Templari a Chieri
I Re e gli Imperatori a Chieri
I Papi
Chieri nella Preistoria
Chieri nell'Epoca Romana
I Dolci
La Bagna Cauda
I vini tipici di Chieri
I Rubatà di Chieri
Il Duomo di Chieri
A.S.D. Chieri Rugby
A.s.d. San Giacomo Chieri
Chieri Calcio
Paralimpiadi Torino 2006
Biglietteria Torino 2006
Olimpiadi Torino 2006
Addizionali IRPEF

 
 
 
Quale azione ritieni prioritaria per il Chierese?
edilizia abitativa
favorire nuovi insediamenti industriali
favorire la creazione di un centro direzionale per aziende di servizi
parcheggi e viabilità
riorganizzazione del centro storico
potenziare l'ASL
servizi sociali
 
Chieri