Domenica 18 Agosto
meteo Meteo
cinema Cinema
pubblicita Pubblicità
Home Attività Economiche Associazioni Notizie Articoli Link Contattaci
» Scambio di accuse e polemiche sulla pista di pattinaggio di San Filippo «
Appena inaugurato nel cortile di San Filippo, l’impianto fa discutere parecchio in Consiglio comunale.
 
Progettazione chierese, gruppo di opposizione fondato da Pino Iannò e Roberto Foglio, ha presentato un’interrogazione chiedendo perchè il sindaco Francesco Lancione e l’assessore allo sport Franco Bosco non fossero a conoscenza dell’iniziativa. Secondo i due consiglieri sarebbe stato il direttore generale Chiara Pogliano a portare avanti l’iniziativa.
Lo stesso Lancione ha risposto duramente, leggendo un comunicato: «Non è vero, il progetto è passato in Giunta. Non tollero queste squallide strategie politiche. E’ un’azione riprovevole, scorretta e squallida. I promotori dell’interrogazione sono dei bugiardi».
 
Secondo gli interroganti, però, è proprio il sindaco a mentire, visto che proprio loro avevano chiesto informazioni mesi fa e Lancione e Bosco aveva risposto di non saperne nulla. A toglierli dall’imbarazzo interviene l’assessore alle attività produttive, Luigi Sodano: «Me ne sono occupato io, fa parte delle mie deleghe: la pista, infatti, è un’iniziativa per dare una mano ai negozi del centro, in risposta all’apertura della Coop. Via Vittorio e dintorni si stanno svuotando e i negozi chiudono, come abbiamo sempre detto da anni. In questo momento, di suo, il Comune non può fare nulla se non dare 15 mila euro per le luci di Natale. Con l’idea del pattinaggio abbiamo aderito alla proposta di un’associazione, è assurdo sollevare obiezioni su di un’iniziativa valida e a costo zero per il Comune».
 
Foglio e Iannò ribattono che non hanno nulla contro la pista, anzi anche loro la considerano utile per la città. Ma sollevano dei dubbi sulla gestione: «Il nuovo assessore all’urbanistica, Valter Cravero, fa parte del direttivo di “X Ice Chieri”, che gestisce l’impianto».
 
Il sindaco ribatte che Cravero si è dimesso. Dell’associazione fanno comunque parte altri militanti della Lista per Chieri, come Maurizio Gillio e Flavia Silvestri. E tra i promotori dell’iniziativa c’è anche il segretario del partito, Sergio Manolino: «Il Comune dà lavoro a chi ha collaborato alle elezioni? – si domanda Iannò al termine del Consiglio – La pista di pattinaggio sembra proprio una marchetta politica per restituire favori».
 
La discussione in Consiglio sull’iniziativa sarà poi una delle motivazioni che hanno spinto i consiglieri di Progettazione chierese ad annunciare ufficialmente il loro passaggio all’opposizione. In particolare, è stata la risposta del sindaco a farli sbottare: «Ha mentito sapendo di mentire. Oppure non ha letto bene quello che gli hanno scritto - punzecchiano Foglio e Iannò - Forse dovrebbe fare più attenzione prima di accusare in questo modo».

  [ Indietro ]  Stampa questa pagina  Invia questa pagina ad un amico

 
 

Attività Economiche
Numeri Utili
I Servizi
Storia e Cultura
Il Territorio
Cinema
Download
Link Consigliati
Il ghetto di Chieri
I Catari
I Templari a Chieri
I Re e gli Imperatori a Chieri
I Papi
Chieri nella Preistoria
Chieri nell'Epoca Romana
I Dolci
La Bagna Cauda
I vini tipici di Chieri
I Rubatà di Chieri
Il Duomo di Chieri
A.S.D. Chieri Rugby
A.s.d. San Giacomo Chieri
Chieri Calcio
Paralimpiadi Torino 2006
Biglietteria Torino 2006
Olimpiadi Torino 2006
Addizionali IRPEF

 
 
 
Quale azione ritieni prioritaria per il Chierese?
edilizia abitativa
favorire nuovi insediamenti industriali
favorire la creazione di un centro direzionale per aziende di servizi
parcheggi e viabilità
riorganizzazione del centro storico
potenziare l'ASL
servizi sociali
 
Chieri