Sabato 20 Luglio
meteo Meteo
cinema Cinema
pubblicita Pubblicità
Home Attività Economiche Associazioni Notizie Articoli Link Contattaci
» Incarico per il nuovo sito web del Comune di Chieri «
Maretta nell’ultimo consiglio comunale tra l’assessore Antonio Zullo e i gruppi dell’opposizione, per la delibera che affidava all’associazione Davide.it Onlus, l’incarico per la realizzazione di parte del nuovo sito web del comune (per la verità un primo setup) ed attività di formazione al personale comunale per complessivi 9.900 euro
Abbiamo raccolto le dichiarazioni di assessore e rappresentanti del PD sull’oggetto del contendere.
 
“Ma cosa offre Davide.it? – recita il testo dell’interrogazione presentata dal PD - Offre un sistema per la gestione di contenuti web (Drupal), limitandosi alla sua implementazione di base. E cos’è Drupal? Drupal è una piattaforma dinamica per la realizzazione di siti web; Drupal è gratuito; si può scaricare liberamente dalla rete web e liberamente si può utilizzare. Il sito italiano risponde all’indirizzo internet www.drupalitalia.org
 
“La strada amministrativa - che definirei "sbrigativa" - scelta per ri-organizzare il sito internet del comune non è quella più opportuna – ha commentato la consigliera dell’opposizioine Manuela Olia - non si chiedono preventivi al telefono per comprare cose che non si sanno, anche se il regolamento comunale consente di farlo. Infatti si è comprato un software opensource, ossia libero e gratuito, a seimila euro. Infatti non si sono comprati i contenuti e gli aggiornamenti del sito che verranno "negoziati" in seguito, aggiungendo costi in questo momento ancora ignoti”.
 
 
“Nel Piano esecutivo di Gestione 2010 il grande progetto unico era sotto il cappello della "Comunicazione Istituzionale".
Una pubblicazione cartacea per le famiglie e un sito internet spaziale – rincara la dose il consigliere Roberto Quattrocolo - Per me il progetto (che nella sua interezza ritengo sia da valutarsi positivamente, anche perchè l'ISTITUZIONE comunale ne ha davvero bisogno, e non da oggi ....) aveva la dignità per essere considerato nella sua globalità. E questa considerazione si accompagna col fatto che non si poteva fare altro che bandire una gara pubblica a cui chiamare a partecipare anche il nostro territorio.
E, preliminarmente, il Comune doveva, accanto alla scelta politica, provvedere anche ad avere le competenze tecniche per giudicare i vari prodotti anche da questo punto di vista (che gli addetti ai lavori mi confermano non essere secondario). Quindi, non essendoci una struttura tecnica interna per la parte informatica del sito internet, occorreva dotarsi di una professionalità in grado di fare tale consulenza (se libero professionista poi non partecipa alla gara - in alternativa la soluzione pratica può essere quella di richiedere tale professionalità ad un altro ente pubblico), indispensabile per scrivere una chiara lettera d'invito per le ditte, contenente anche le specifiche su cui si sarebbe compiuto il giudizio delle offerte pervenute. Inoltre tale professionalità, accanto alla struttura comunale con la competenza sugli acquisti, avrebbe poi provveduto a giudicare le offerte ed eventualmente richiedere ulteriori precisazioni alle ditte.
Questa la prassi del buon "padre di famiglia" e, ritengo, dell'amministrazione pubblica. Non secondario il fatto che il nostro regolamento comunale prevede la gara pubblica per forniture oltre i 10.000 euro (Internet + giornale, evidentemente ci stava ...)”.
 
Critiche articolate, che vengono invece giudicate completamente strumentali dall’assessore Zullo. “Noi non abbiamo comprato un programma gratuito, ma l’assistenza di personale competente, in grado di utilizzare il sistema e adattarlo alle esigenze dell’amministrazione pubblica. Si tratta di un programma innovativo, che non sarà mai vetusto, anche tra vent’anni. Siamo stati molto precisi nell’elaborazione della determina. Ribadisco il sistema è gratuito, open source, ma solo i drupalisti esperti lo possono elaborare”.
 
   Noria Nalli
 

  [ Indietro ]  Stampa questa pagina

 
 

Attività Economiche
Numeri Utili
I Servizi
Storia e Cultura
Il Territorio
Cinema
Download
Link Consigliati
Il ghetto di Chieri
I Catari
I Templari a Chieri
I Re e gli Imperatori a Chieri
I Papi
Chieri nella Preistoria
Chieri nell'Epoca Romana
I Dolci
La Bagna Cauda
I vini tipici di Chieri
I Rubatà di Chieri
Il Duomo di Chieri
A.S.D. Chieri Rugby
A.s.d. San Giacomo Chieri
Chieri Calcio
Paralimpiadi Torino 2006
Biglietteria Torino 2006
Olimpiadi Torino 2006
Addizionali IRPEF

 
 
 
Quali argomenti, relativi al Chierese, vorresti che venissero approfonditi?
eventi culturali
tempo libero
sport
politica
cronaca
altro
 
Chieri