Mercoledì 23 Ottobre
meteo Meteo
cinema Cinema
pubblicita Pubblicità
Home Attività Economiche Associazioni Notizie Articoli Link Contattaci
22-01-2010
COMUNICATO STAMPA
 

 
Apre i battenti il nuovo asilo nido comunale
 
Sabato 30 gennaio, alle ore 10,30 sarà ufficialmente inaugurato il nuovo asilo nido di Strada Vecchia delle Poste. Alla cerimonia prenderanno parte il sindaco ing. Sergio Tamagnone assieme agli assessori e ai consiglieri comunali, i rappresentanti della Compagnia di San Paolo, delle Amministrazioni locali e regionali.
 
Il nido comunale, intitolato al Servo di Dio Silvio Dissegna, è in grado di ospitare 35 bambini, dai 3 mesi ai 3 anni non ancora compiuti, suddivisi in tre sezioni: lattanti (da 3 a 12 mesi), divezzini (da 12 a 24 mesi) e divezzi (da 24 a 36 mesi). Sarà aperto dal 1° settembre al 31 luglio di ogni anno, dal lunedì al venerdì, con frequenza e permanenza diversificate: tempo normale (ore 7,30-16,30), con prolungamento orario (16,30-17,30), tempo parziale 1 (7,30-13) e tempo parziale 2 (7,30-15).
 
L’edificio si estende su quasi 1.200 metri quadrati in un’area alle spalle della scuola media, con ingresso da Strada Vecchia delle Poste. È a un solo piano e si articola in tre ali, che racchiudono un cortile interno in parte pavimentato e in parte a giardino. Ogni ala, indipendente dalle altre, dispone di una zona destinata a soggiorno e pranzo e una riservata al riposo, oltre ai servizi igienici. I locali comuni comprendono invece laboratorio di pittura, sala riunioni, saletta medica, cucina con celle frigorifere, oltre a depositi per materiali, uffici e servizi per il personale.
 
Il costo complessivo dell’opera è di 1.300.000 euro. La progettazione è stata elaborata congiuntamente dall’ingegner Rostagno e dall’architetto Massara, mentre i lavori sono stati eseguiti dall’impresa Habitat legno S.p.A. di Edolo (Brescia) per un importo complessivo di 1.300.000 euro, finanziati con un contributo da 458.509 euro della Compagnia di San Paolo e un mutuo ventennale contratto dal Comune con la Cassa Depositi e Prestiti. La Compagnia di San Paolo ha stanziato inoltre un contributo di 122.500 euro per i primi tre anni di gestione della struttura, che è stata affidata alla Cooperativa Animazione Valdocco di Torino.
 
Sarà una struttura modernissima e biocompatibile - annuncia Rosario Di Fiore, vicesindaco con delega all’Istruzione -, assolutamente sicura e non interessata in alcun modo dall’incendio che lo scorso agosto ha invece distrutto la vicina scuola materna”.
 
Si tratterà di un avvenimento in qualche modo storico: “È il primo asilo comunale di Poirino - aggiunge Di Fiore -, il punto di partenza per creare un vero e proprio polo educativo per famiglie con bambini in tenera età, dove in futuro troveranno via via posto altri servizi, quali ludoteca, centro di massaggio infantile e di sostegno all’allattamento”.
 
Fondamentale il contributo della Compagnia di San Paolo che, con il bando “Asili nido in Piemonte” lanciato nel 2005, ha finanziato la realizzazione sul territorio piemontese di sette nuovi asili nido progettati secondo i più avanzati principi di bioarchitettura e efficienza energetica (per un totale di 315 posti bambino) con un impegno complessivo di 5 milioni di euro.
 
Oltre a offrire alle famiglie nuovi asili nido - afferma Luigi Morello, Responsabile dell’Area Politiche Sociali e Assistenziali della Compagnia di San Paolo - vorremmo che questi asili diventassero dei luoghi un po’ speciali, in cui i bambini possano imparare fin dai loro primi anni di vita a crescere nel rispetto della natura, anche attraverso il coinvolgimento delle loro famiglie e di tutta la loro comunità”.

  [ Indietro ]  Stampa questo articolo  Invia questo articolo ad un amico

 
 

Attività Economiche
Numeri Utili
I Servizi
Storia e Cultura
Il Territorio
Cinema
Download
Link Consigliati
Il ghetto di Chieri
I Catari
I Templari a Chieri
I Re e gli Imperatori a Chieri
I Papi
Chieri nella Preistoria
Chieri nell'Epoca Romana
I Dolci
La Bagna Cauda
I vini tipici di Chieri
I Rubatà di Chieri
Il Duomo di Chieri
A.S.D. Chieri Rugby
A.s.d. San Giacomo Chieri
Chieri Calcio
Paralimpiadi Torino 2006
Biglietteria Torino 2006
Olimpiadi Torino 2006
Addizionali IRPEF

 
 
 
Quale azione ritieni prioritaria per il Chierese?
edilizia abitativa
favorire nuovi insediamenti industriali
favorire la creazione di un centro direzionale per aziende di servizi
parcheggi e viabilità
riorganizzazione del centro storico
potenziare l'ASL
servizi sociali
 
Chieri