Giovedì 29 Febbraio
meteo Meteo
cinema Cinema
pubblicita Pubblicità
Home Attività Economiche Associazioni Notizie Articoli Link Contattaci
» Viabilità p.zza Europa: intervista all'assessore Guarini «
"Riteniamo che questa pista sia inutile quanto illogica così come posizionata, pericolosa per i ciclisti che vorranno farne uso, pericolosa per gli automobilisti che transitano in quella zona (considerando anche la scarsa attenzione ed educazione che gli stessi hanno verso i ciclisti), costruita  senza un preciso e condiviso progetto complessivo delle piste di quella zona, che abbiano un logico inizio ed una fine altrettanto logica, la totale mancanza di messa in sicurezza per i ciclisti".
 
Questa la decisa presa di posizione del Gruppo Consiliare dei Moderati, presentata con un documento al consiglio comunale di Chieri, in merito alla variazione della viabilità in piazza Europa e in particolare sulla contestata collocazione di una pista ciclabile. Crisi di giunta nell'aria? Per chiarire la situazione abbiamo intervistato uno dei firmatari del documento (comunicato integrale dei Moderati) l'assessore alle attività produttive e al lavoro, Antonio Guarini.

"Come Gruppo consiliare abbiamo solo chiesto di valutare altre ipotesi per la collocazione della pista, soprattutto ci è parso illogico che non siano collegate ad altre aree per le due ruote presenti a Chieri" tranquillizza il componente dell'esecutivo.
 
In effetti nel documento, i Moderati ribadiscono l'adesione di massima all'operato della giunta, anche se le decisioni della discordia, prese dal collega assessore alla viabilità Antonio Zullo (N.D.R. con il quale non è stato possibile avere un'intervista), non sono certo parse felici. Critiche sono giunte dai cittadini e  dalle associazioni di ciclisti. Ma tra i più feroci oppositori alle modifiche della circolazione nella piazza ci sono gli ambulanti. Come assessore al commercio come pensa di far prendere in considerazione le loro istanze?

"Certo verificheremo le richieste degli ambulanti e nell'arco di poche settimane verranno prese delle decisioni in merito. I cambiamenti della viabilità in piazza Europa saranno mantenuti per un paio di mesi: si tratta di un periodo di prova. Si stanno valutando la sicurezza del nuovo assetto e i dati sui flussi di traffico".

E per quanto riguarda i cantieri previsti in città per il teleriscaldamento. Sono previste mobilitazioni dei commercianti per il disagio che la situazione potrà loro arrecare?
 
"Non credo. Esiste un calendario di interventi stabilito proprio per suddividere equamente i cantieri nella città e contenere al massimo i disagi. Certo una delle aree  che verranno interessate per prime é proprio in piazza Europa".
 
Si spera quindi che l'esecutivo del chierese cerchi di fronteggiare per tempo situazioni che alimentino ulteriormente tensione e malcontento. Parlando di problemi di traffico, pare che un elemento che contribuisce ai problemi di parcheggio e viabilità sia ad esempio, la grande concentrazione di studi professionali  di avvocati, architetti, medici  ecc.... nelle principali vie del centro storico. Avete pensato a degli interventi per incentivare la loro dislocazione in altre aree del territorio di Chieri?

"Interventi di questo genere, per ora, riguardano soltanto aziende e piccole industrie; certo i liberi professionisti stabiliscono la loro sede in centro per ragioni di visibilità e di prestigio. Di sicuro sarebbe importante lavorare sulle abitudi dei chieresi, sulla loro tendenza a spostarsi esclusivamente in macchina".

Dalla sua esperienza qual è il maggior problema dei commercianti della città?
 
"Senza dubbio il traffico e i parcheggi. Questo secondo aspetto dovrebbe risultare contenuto dopo il completamento del grande parcheggio a pagamento, con circa 400 posti, che stiamo realizzando vicino all'ospedale".

Altri progetti in vista, più inerenti alle attività commerciali locali?
 
"Stiamo preparando una edizione rinnovata della fiera di San Martino, in occasione del suo trentesimo anniversario. Vogliamo potenziare il suo aspetto agricolo, ed enogastronomico. Purtroppo oggi Chieri non può essere più considerata la città del tessile".

Noria Nalli


  [ Indietro ]  Stampa questa pagina

 
 

Attività Economiche
Numeri Utili
I Servizi
Storia e Cultura
Il Territorio
Cinema
Download
Link Consigliati
Il ghetto di Chieri
I Catari
I Templari a Chieri
I Re e gli Imperatori a Chieri
I Papi
Chieri nella Preistoria
Chieri nell'Epoca Romana
I Dolci
La Bagna Cauda
I vini tipici di Chieri
I Rubatà di Chieri
Il Duomo di Chieri
A.S.D. Chieri Rugby
A.s.d. San Giacomo Chieri
Chieri Calcio
Paralimpiadi Torino 2006
Biglietteria Torino 2006
Olimpiadi Torino 2006
Addizionali IRPEF

 
 
 
Quali argomenti, relativi al Chierese, vorresti che venissero approfonditi?
eventi culturali
tempo libero
sport
politica
cronaca
altro
 
Chieri